Pubblicare ebook: la guida di Kobo Writing Life

Ce ne accorgiamo nel quotidiano: in metro libri e giornali hanno lasciato il passo agli smartphone, e gli ingombranti portatili sono diventati tablet o dispositivi sempre più leggeri e maneggevoli. Scegliere il libro da portare in vacanza poi, per non sforare con i chili del bagaglio a mano, è diventato semplicissimo con l’avvento degli ebook reader. Leggere su device di nuova tecnologia è diventato parte delle nostre routine e di conseguenza anche pubblicare ebook è oggi una realtà in forte e prepotente ascesa.

Che tu sia una scrittrice o uno scrittore affermato, o ti stia affacciando verso la prima pubblicazione, questa non potrà oggi prescindere da una versione digitale del manoscritto.

Il mercato parla chiaro: solamente tra il 2019 e il 2020, complice sicuramente il lockdown, i lettori di ebook sono passati dal 20% al 32% (con tutto quello che ruota intorno a un ebook, dagli ebook reader alle piattaforme che supportano la diffusione degli stessi).

Vedere inoltre pubblicato il proprio libro, un tempo significava necessariamente essere in accordi con una casa editrice. Oggi invece, con la diffusione del digitale, questa mediazione può essere superata, dando la possibilità a chiunque di pubblicare ebook. 

Questa semplicità porta però a una forte concorrenza, perché in questo modo chiunque può mettere sul mercato il proprio libro. Diventa fondamentale quindi interfacciarsi con un media autorevole, in grado di affiancare e supportare l’autore in ogni fase della pubblicazione.

Indice

Perché pubblicare un ebook

La presenza sul mercato editoriale del 32% dei fruitori di ebook, basterebbe da sola a giustificare il perché sia opportuno decidere di sfruttare questa tecnologia.

Se ci aggiungiamo poi il forte impatto ambientale che si ha sul risparmio della carta e della filiera a lei collegata, ci si rende conto di come oggi, scegliere di pubblicare ebook magari come unica alternativa per la messa in commercio del proprio libro, non è più una scelta che trova riscontro soltanto nello sviluppo del mercato, ma tocca radici più profonde, di natura sociale e di sostenibilità.

Come pubblicare un ebook

Il primo modo per pubblicare il proprio libro, e di conseguenza il proprio ebook, è quello di affidarsi a una casa editrice. Questo indubbiamente apre le porte di tutta una serie di servizi professionali. Dalla pubblicazione alla promozione, passando per le fasi di editing. Di contro però c’è la forte selettività degli editori (con tempi d’attesa spesso molto lunghi) e le royalties offerte alle scrittrici e agli scrittori che si attestano intorno a cifre decisamente più basse di quelle che si ottengono in caso di autopubblicazione.

Ed arriviamo quindi al secondo metodo, ovvero quello di affidarsi a servizi di self publishing. La forza di questi servizi è rintracciabile nell’assenza di costi d’ingresso, che si limitano solamente a una percentuale sui ricavi della vendita dell’ebook, e nelle linee guida semplici e chiare da seguire sia per i formati che per l’impaginazione.

Anche in questo caso però bisogna stare attenti, perché spesso affidarsi al self publishing significa non avere accesso a servizi di editing e correzione bozze, abbassando la qualità del prodotto finale o costringendo a cercare esternamente qualcuno che effettui sul testo questo genere di lavoro.

Pubblicare un ebook con Kobo Writing Life

Scegliere di pubblicare ebook con Kobo Writing Life, se decidi di affidarti al self publishing (ma anche se sei una piccola casa editrice), può essere la scelta vincente, perché mette a disposizione interessanti garanzie. Scopriamole insieme:

  • l’accesso con prezzi agevolati a servizi professionali di editing, design e grafica, con tutti i vantaggi del self publishing in termini di introiti. Le royalties e i margini di guadagno sono infatti superiori rispetto a quelli che otterresti pubblicando tramite una piattaforma di distribuzione terza.
  • un percorso di pubblicazione semplice con procedura guidata e assistenza disponibile per ogni necessità.
  • una gestione personalizzabile dei contenuti, con i diritti di proprietà che restano in mano all’autrice o all’autore, la possibilità di gestire le promozioni, e l’esclusività non richiesta da Kobo Writing Life che ti consentirà di avere sempre il controllo del tuo manoscritto.
  • un circuito internazionale con tantissimi paesi partner nel mondo.
  • statistiche sulle vendite sempre a disposizione.

Pubblicare un ebook, la guida

A questo punto non ti resta che capire concretamente come fare a pubblicare il tuo ebook per diventare un nuovo autore Kobo.

Inizia creando un nuovo account inserendo tutte le informazioni necessarie, da quelle anagrafiche a quelle di contatto.

Dashboard per creare account Kobo

Arrivato poi all’interno del tuo account, dopo aver cliccato su crea nuovo ebook, si aprirà una procedura guidata in cui potrai impostare tutte le informazioni relativa al libro: titolo, sottotitolo, genere, eventuale editore, nome autore.

Il passo successivo sarà quello di caricare il tuo file ePub (qualora già lo avessi a disposizione); altrimenti avrai la possibilità di trasformare un normale documento Word, seguendo ovviamente tutte le specifiche di formattazione che ti sono fornite.

Infine, ti basterà semplicemente impostare il prezzo di copertina, avviare all’occorrenza campagne di preorder o promozioni e attendere di guadagnare: Kobo Writing Life ti offrirà il 70% di royalties.

Pubblicare un ebook, la guida VIDEO

Ed ecco qui anche una chiara guida video che renderà il tuo pubblicare ebook con Kobo Writing Life un’esperienza simplicissima, che ti permetterà di ottenere ottimi risultati in termini qualitativi:

Rispondi